Elettrodialisi

L'elettrodialisi è un processo elettrochimico nel quale avviene un trasferimento di ioni attraverso delle membrane da una soluzione meno concentrata a una più concentrata.

Questo trasferimento viene promosso da da una differenza di potenziale applicata sugli elettrodi, che crea una corrente elettrica dovuta alla mobilità degli ioni presenti nella soluzione, che attraversano le membrane.

Applicando una differenza di potenziale tra due elettrodi, i cationi (ioni positivi) vengono attratti dall'elettrodo negativo, chiamato catodo, mentre gli anioni (ioni negativi) vengono attratti dall'elettrodo positivo, chiamato anodo.

Per controllare il movimento degli ioni nella soluzione viene aggiunto un certo numero di membrane che possono essere:

  • Membrane anioniche, che permettono il passaggio dei soli ioni negativi;
  • Membrane cationiche, che permettono il passaggio dei soli ioni positivi;
  • Membrane bipolari, che permettono il passaggio degli ioni positivi in un verso e degli ioni negativi nell'altro.

Il processo è molto flessibile, infatti la sua potenzialità può essere adattata alle proprie esigenze scegliendo tipo, qualità e numero delle membrane, nonché la differenza di potenziale applicata agli estremi dello stack.